Maltagliati di pasta fresca con coda di manzo e peperoni dolci

Ecco un'altra ricetta estiva che mi ha suggerito l'amico Antonio Bonetti, patron e chef del ristorante Bistek di Trescore Cremasco, da me recensito qui. Si tratta dei maltagliati di pasta fresca con coda di manzo e peperoni dolci.

Prima di darvi la ricetta, devo fare una premessa, i tagli di carne un po' particolari, proprio coma le coda di manzo, sono difficili da proporre in una stagione diversa dall'inverno, dove invece viene facilmente inserita in un bel classico bollito misto. D'estate però questo taglio si può reperire più facilmente dal macellaio e abbinato alle verdure e ad una pasta fresca fatta in casa o, se non avete tempo, anche comprata da un pastaio di fiducia, diventa un ottimo e gustoso piatto unico.

 

Maltagliati di pasta fresca con coda di manzo e peperoni dolci

 

Ingredienti per quattro persone:

250 gr. di maltagliati di pasta fresca, 1 grossa coda di manzo, 2 peperoni gialli, 1 cipolla bianca, verdure da brodo (sedano-carota), 3 pomodori maturi, 1 spicchio d'aglio, 2 foglie di alloro, olio extravergine d'oliva, Parmigiano Reggiano, sale, pepe nero.


Preparazione:

Preparare un brodo vegetale con le verdure unendo, quando l'acqua bolle, poco sale e la coda di manzo. Cuocere per circa tre ore, fino a quando la carne tende a staccarsi  dall'osso. A cottura ultimata spolpare e tagliare la carne in piccoli pezzi. In una grossa padella far stufare le cipolle tagliate molto sottili e lo spicchio d'aglio intero, aggiungere i peperoni a quadrottii, aggiustare di sale e pepe, rosolare dieci minuti  a fuoco vivo e versare la dadolata di pomodori, coprire il tegame con un coperchio e regolare la fiamma al minimo per una cottura lenta e delicata. A metà cottura unire i pezzi di coda di manzo. Cuocere i maltagliati in abbondante acqua salata e a cottura ultimata unirli nella padella alla peperonata e alla coda di manzo. Mantecare il tutto con un cucchiaio di acqua di cottura e abbondante Parmigiano Reggiano e uno spruzzata di pepe nero.

 

Vino abbinato: Lambrusco Grasparossa

 

Buon appetito!

 

 

Abbinamento vino a cura dell'amica Stefania Pianigiani.

Ultimo aggiornamento Domenica 14 Luglio 2013 11:05

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna