Il Valtènesi Chiaretto 2017 debutta al Savini

Debutto alla grande per il Valtènesi Chiaretto  2016. L'elegante vino rosé della sponda bresciana del lago di Garda è stato presentato in una prestigiosa location: il ristorante Savini, locale storico milanese.

Il tradizionale “déblocage” è partito ieri, nel giorno degli innamorati, infatti secondo quanto previsto dal disciplinare di produzione consortile, il Valtènesi Chiaretto può essere immesso in commercio solo a partire dal 14 febbraio. Il  vino viene prodotto con le uve del vitigno autoctono Groppello.

Tutto nasce da una storia d’amore: quella tra la nobildonna gardesana Amalia Brunati ed il senatore veneziano Pompeo Molmenti. Nel 1885 il matrimonio tra i due portò Il senatore Molmenti nei possedimenti dei Brunati a Moniga, in Valtènesi. Qui la sua passione per la viticoltura d’avanguardia e per la vinificazione in rosa, appresa nei viaggi francesi, sfociò, già nel 1896, nella codifica ufficiale del metodo di produzione di questo rosé di territorio, la cui produzione però era diffusa sulla riviera bresciana del Garda fin dal ‘500 con la denominazione “claretto”, stando ai testi dell’illustre agronomo bresciano Agostino Gallo (1499-1570).

Fu proprio il Molmenti a traghettare il Chiaretto della Valtènesi nel favoloso clima della belle époque quando il suo vino, nel 1904, venne ammesso alla famosa Esposizione Bresciana, vincendo la medaglia d’oro. Il successo riscontrato contribuì ad amplificare la sua fama oltre i confini locali, portandolo anche nei salotti e nei locali milanesi del primo '900 dove divenne un aperitivo di moda.

Quale location migliore allora che il Savini di Milano? Per noi giornalisti è stato servito uno speciale menu iniziato con risotto al chiaretto, seguito da controfiletto di vitello scaloppato alla milanese con purée di patate e si è chiuso con tiramisù. Il tutto abbinato ai Valtènesi.

La campagna promozionale 2017 proseguirà allo Spazio Cobianchi di piazza Duomo 19, dove il Valtènesi Chiaretto sarà protagonista di iniziative e degustazioni come la “tre giorni” dedicata alla figura di Eleonora Duse, in programma dal 23 al 25 febbraio con anteprime letterarie, spettacoli teatrali e momenti enogastronomici. Inoltre mercoledì 1 e 8 marzo alle 18, si svolgeranno degli aperitivi con il Valtènesi Chiaretto in abbinamento a prodotti tipici lombardi.

“Questo appuntamento di lancio preannuncia una stagione di grandi eventi in rosa che vedranno il Chiaretto 2016 protagonista di primo piano” ha annunciato il presidente del Consorzio Valtènesi Alessandro Luzzago “dal 19 al 21 marzo torneremo per il terzo anno consecutivo al Prowein di Dusseldorf, dal 9 al 12 aprile ci attende Vinitaly, mentre dal 2 al 4 giugno è in programma l’edizione del decennale di “Italia in Rosa”, la più importante vetrina nazionale dedicata ai rosé in programma nel castello di Moniga del Garda, città del Chiaretto”.

 



Ultimo aggiornamento Giovedì 16 Febbraio 2017 11:36

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna