Crochet mania

Quando si pensa al crochet vengono subito in mente gli anni '70.

Da qualche anno la lavorazione all'uncinetto, chiamata appunto crochet , su capi ed accessori vari è tornata di moda. Non è estate senza un capo crochet.

Richiama uno stile romantico, dal sapore bohémien che coinvolge il guardaroba a 360°.

Abitini, caftani e poncho arricchiti da frange, long-dress, mini gonne, caftani, top, bluse ricamate, costumi da bagno, ed intarsi in capi di cotone o lino, ma anche tanti accessori come le sneakers di tela o le espadrillas e persino le borse arricchite da catene o da manici in bambù. Il crochet è dappertutto.

I primi lavori all'uncinetto risalgono ad epoche antichissime e difficili da tracciare, testimonianze di questi esempi primitivi sono state trovate un po' in tutto il mondo: dall'Estremo Oriente, all'Africa, all'Europa, fino alle Americhe del nord e del sud, ed alcune erano addirittura presenti già nella cultura egiziana.

Questo gioco di trafori, di pizzi, usando filati di colore bianco fa diventare un capo chic, oppure glamour nel caso del lurex che sia oro o argento, o raffinato con il total black.

Io ho due top nei colori basic bianco e nero, un abitino prendisole bianco e una borsa con catena modello Chanel del mio colore preferito fucsia.

Se si vuole essere à la page, bisogna almeno possederne uno.

E voi nell'armadio avete un capo à crochet?

Ultimo aggiornamento Mercoledì 26 Luglio 2017 16:01

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna