Caffè degli Specchi

Adoro i caffè storici e a Trieste non potevo non visitare il Caffè degli Specchi.

E' stato aperto nel 1839 e si trova nella centralissima piazza Unità d'Italia, un tempo chiamata piazza Grande, all'interno di Palazzo Stratti, fatto costruire dal commerciante di origine greca Niccolò Stratti.

Da sempre considerato il salotto di Trieste, nelle eleganti sale interne si respira l'atmosfera asburgica, ed è stato il punto di ritrovo per commercianti, ufficiali, intellettuali, letterati come James Joyce, Italo Svevo, Franz Kafka e molto frequentato anche grazie ai concerti che vi si tenevano, diretti dall'esordiente Franz Lehar.

Il caffè è chiamato così perché, fin dai tempi della sua apertura, era tradizione incidere gli avvenimenti storici più importanti su specchi o lastre di vetro. Purtroppo sono sopravvissuti solamente tre esemplari nel loro posto originale.

Il locale è annoverato tra i Locali Storici d'Italia ed è di proprietà della famiglia Faggiotto, maestri cioccolatieri con il marchio Peratoner, al caffè degli Specchi è infatti usanza bere il caffè accompagnato da un bicchierino di cioccolata calda.

Oltre alle due sale con velluti color carminio, c'è anche un ampio dehors dove sedersi a sorseggiare il goloso caffè, anche d'inverno, in quanto dotato di copertine di pile rosso. Very chic!

 

Caffè degli Specchi

Piazza Unità d'Italia, 7

34121 Trieste

Tel. 040 - 368033

www.caffedeglispecchi.it

 

P.S. Il caffè degli Specchi con il bicchierino di cioccolata a lato crea dipendenza: sappiatelo!

Ultimo aggiornamento Giovedì 08 Febbraio 2018 15:23

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna